Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Dic 20, 2013 in convegni | 0 comments

XX Congresso SICP Bologna

XX Congresso SICP Bologna

L’Hospice di Biella parte attiva al XX Convegno Nazionale SICP.

 Il 27 ottobre 2013, a Bologna, ha avuto luogo il XX Congresso Nazionale della Società Italiana di Cure Palliative: l’evento si è inserito all’interno di un momento storico davvero importante, in quanto la legge 38/2010 ha posto in primo piano  la necessità di avere operatori competenti e formati in una disciplina dai forti contenuti.

Il Genogramma INGENUO e il Genogramma ESPERTO: significati e letture delle relazioni in HOSPICE>> scarica le slide

Il tema dell’integrazione come principale “fil rouge” congressuale ha offerto un’occasione di confronto approfondito, competente e ampio sulle tematiche connesse a questa materia.

L’Hospice” L’Orsa Maggiore”, in 12 anni di vita, ha sempre avuto un’attenzione fondamentale rispetto alla formazione e alla qualificazione professioanle degli operatori e dei volontari presenti in struttura: il settore formazione e quello della ricerca sono stati, pertanto, un elemento costante dell’attività quotidiana. Il livello operativo e le modalità di lavoro hanno fatto sì che, nuovamente, l’Hospice di Biella sia stato chiamato a partecipare al Congresso, questa volta, però ponendosi in prima linea. L’impegno, pertanto, si concretizzerà in una presentazione orale e in un workshop tematico.

La dottoressa Raffaella Ambrosio, medico responsabile dell’Hospice L’Orsa Maggiore ha relazionato, nella sessione “Come affrontare i problemi etici in équipe”, una ricerca intitolata “Giochi di carte per le discussioni etiche nel fine vita”.

“La nostra relazione riguarda la prima sperimentazione in Italia di quello che è uno strumento in uso da anni negli USA” – spiega la dott.sa Ambrosio. “In pratica abiamo utilizzato delle “carte etiche”: vere e proprie carte da gioco nelle quali sono riportati 36 differenti bisogni propri del fine vita. Le carte etiche, infatti, sono nate proprio per identificare le necessità e le preferenze presenti nella terminalità; mentre negli USA sono adottate con il paziente, i famigliari e gli operatori, noi abbiamo deciso, come primo step di ricerca, di utilizzare questo strumento solo con gli operatori”. I risultati della ricerca, condotta anche grazie al prezioso supporto del dott. Carlo Peruselli, Direttore Scientifico dell’Hopsice “L’Orsa Maggiore”, sono davvero interessanti e sono stati presentati il 29 ottobre 213.

Lunedì 28 e martedì 29 ottobre ha avuto luogo un workshop indirizzato agli psicologi che operano nel settore delle Cure Palliative intitolato: “Strumenti di valutazione psicologica e modelli di presa in carico di malati e famiglia. Percorsi  di integrazione nell’équipe di Cure Palliative. Anna Porta,  psicologa psicoterpaueta dell’Orsa Maggiore, ha contribuito in modo importante all’organizzazione del workshop: “Il compito affidatomi è stato quello di coordinare i relatori partecipanti, mantenedo i contatti con il Gruppo psicologi della SICP – afferma la dott.sa Porta. “Una seconda parte, invece, prevede un mio intrevento sulla “Presa in carico integrata e restituzione in équipe” e sarà strutturato in modo tale che, partendo da un caso clinico che funga da traccia, si possa conseguentemente  aprire e sollecitare un incontro-dibattito sui temi speciifici. Il giorno succesivo, il 29, ho relazionato riportando quanto di significativo è emerso dal confronto di tutti i professionisti”.

 
 

Invita un amico!

Aiutaci a diffondere il valore della prevenzione,
basta un click:

DILLO-A-UN-AMICO-251X78

  Usa i tasti sotto per condividere questa pagina sui tuoi profili Social:
 

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. XX Congresso SICP | Lilt Biella - […] Il tema dell’integrazione come principale “fil rouge” congressuale ha opfferto un’occasione di confronto approfondito, competente e ampio sulle tematiche…

Post a Reply

Paste your AdWords Remarketing code here