Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Festeggiati i 17 anni di vita della Lilt Biella

 

Posata la prima pietra dello Spazio Lilt e consegnate due targhe  

Venerdì scorso, 26 gennaio, LILT Biella ha festeggiato i suoi 17 anni di vita. Questo anniversario ha coinciso con la giornata in cui è stata posta la prima pietra di SPAZIO LILT, il centro oncologico che la nostra associazione Biellese edificherà in Via Ivrea, nella zona in cui, un tempo, sorgeva il vecchio mercato ortofrutticolo. La giornata, il cui calore e le cui emozioni si sono sentite in modo quasi palpabile, si è conclusa con la cena di anniversario nella quale il presidente, il dott. Mauro Valentini, ha ringraziato il consiglio, la consulta femminile, i fiduciari, i volontari, i dipendenti ed i collaboratori per il grande impegno e l’abnegazione che hanno avuto in questi 17 anni. Ha poi parlato del progetto SPAZIO LILT, nelle tappe del passato, relative all’identificazione dell’area, alla concessione d’uso da parte del Comune di Biella, alla bonifica dall’amianto e alle demolizioni a cui hanno fatto seguito gli appalti.

 I tempi di realizzazione della struttura sono stati individuati in 24 mesi. Il presidente ha poi ricordato il grande consenso di Comune, Provincia, Regione, ASL e LILT Nazionale; ha riferito dell’ingente lascito unitamente all’intervento della Fondazione Famiglia Caraccio, che hanno permesso di dare il via al progetto, ai quali si è aggiunto il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio, di molte aziende e di privati.Ad oggi, tuttavia, i costi non sono ancora coperti del tutto e ci sarà necessità di avere donazioni grandi, medie, piccole e anche piccolissime. Il presidente ha poi fatto riferimento alle imprese, alle ditte e a come questo progetto avrà una grande ricaduta sul territorio per i servizi, ma anche per il lavoro e l’occupazione. A metà serata si è poi tenuta la cerimonia di consegna di due targhe: una a Stefano Ceretti, il fotografo che affiancala LILT Biella.La motivazione del riconoscimento è stata la seguente: “Per aver messo a disposizione di LILT Biella e dell’Hospice “L’Orsa Maggiore” la sua riconosciuta abilità professionale in ambito fotografico valorizzando con le immagini il lavoro quotidiano di chi opera nella lotta contro i tumori”. La seconda targa è stata consegnata al Tennis Biella, nella persona del suo Presidente, Renzo Pezzin, “per aver sostenuto la realizzazione di SPAZIO LILT dando una connotazione solidale ai Campionati Internazionali Femminili di Tennis Regione Piemonte – Città di Biella”. A termine serata è poi giunta una notizia inattesa con una lettera consegnata dal Prefetto di Biella, Demetrio Missineo, a Daniela Mancini,la Vicepresidentedella LILT Biella: grande la sorpresa dinanzi alla notizia di aver ricevuto il conferimento del titolo di “Cavaliere della Repubblica”, un’onorificenza che le verrà consegnata ufficialmente il 2 giugno prossimo.

 

Biella, 31 gennaio 2012

Comunicato Stampa 195