Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

LILT Biella

 

Che cos’è LILT

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) è un Ente Pubblico su base associativa che opera sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sotto la vigilanza del Ministero della Sanità e si articola in Comitati Regionali di Coordinamento.

Opera senza fini di lucro.

Da oltre novant’anni, in Italia LILT è l’unico Ente Pubblico a carattere associativo che svolge attività nella prevenzione, diagnosi precoce, assistenza, riabilitazione, promozione della salute, educazione sanitaria, ricerca.

Organizzazione nazionale di LILT

LILT si articola in 106 Sezioni Provinciali che fanno capo alla Sede Centrale di Roma.

Il Consiglio Direttivo Nazionale è attualmente così costituito:

Presidente: Prof. Francesco Schittulli
Direttore Generale: Dott. Roberto Noto
Consiglieri: Dott. sa Fabia D’Andrea (nominato dal Ministero della Salute); Dott. Mauro Valentini (Circoscrizione del nord, comprendente: Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta); Prof. Domenico Rivelli (Circoscrizione del centro); Concetta Stanizzi (Circoscrizione del sud) .
Collegio dei revisori: Presidente: Dott.sa Rosa Valicenti (nominata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze) Prof. Luciano Bologna (nominato dal Ministero della Salute), Dott. Leonardo Lamaddalena (nominato dai soci della LILT).

LILT Biella

La LILT di Biella nasce il 25 gennaio 1995, in seguito alla costituzione di Biella come provincia. L’idea e la volontà di realizzare un’associazione che potesse contare sulla forza e la stabilità di un Ente che avesse radici nazionali e che potesse rappresentare per i Biellesi un forte punto di riferimento e di sostegno, portò i primi sette soci fondatori, ovvero Mauro Valentini, Lauro Bigliocca, Franco Gambarova, Gregorio Moro, Claudio Pace, Rosario Santoro ed Enrico Scaramuzzi, ad impegnarsi in questa impresa.

A distanza di poco più di un anno, con provvedimendo n°101/10003 del 24 giugno 1996, la LILT di Biella ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica privata da parte della Regione Piemonte.
Il 7 maggio 2003 diviene ONLUS.

Le primissime attività, che fanno parte della storia di LILT Biella, riguardarono fin da subito l’assistenza e la prevenzione: la LILT è stata la prima a portare nel biellese le Cure Palliative Domiciliari per i pazienti oncologici in fase avanzata di malattia. All’inizio, un medico e un’infermiera intrapresero un difficile compito: quello di entrare nelle case di persone malate di cancro e alla fine della vita per sostenere professionalmente, ma anche umanamente, il malato e la sua famiglia.
Per la prevenzione il primo passo fu quello rivolto ai giovani: la grave piaga rappresentata dalle conseguenze del fumo di tabacco, doveva essere quella su cui intervenire. Questo impegno iniziò con il coinvolgere alcuni medici di base che avessero voglia di parlare e discutere con i ragazzi di tutto ciò che riguardava il fumo e le sigarette. Oggi LILT Biella raggiunge il 98% di tutte le scuole del territorio.

Nel 2012, in seguito alla concessione del diritto di superficie gratuito da parte del Comune di Biella di un’area dismessa di 5950 metri quadri, LILT Biella ha dato inizio alla costruzione di Spazio LILT, un Centro Oncologico Multifunzionale, voluto dalla LILT Nazionale per il Nord Italia, inaugurato e attualmente operativo.

Con Spazio LILT si vuole rispondere ai numerosi bisogni della popolazione di un’area ben più vasta del Biellese, svolgendo un’attività fondamentale negli ambiti della prevenzione primaria (stili di vita), della prevenzione secondaria (diagnosi precoce) e della prevenzione terziaria (riabilitazione).