Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Apr 3, 2013 in News | 0 comments

Donazioni e testamenti a favore del no profit: Lilt Biella, in collaborazione con Banca Sella

COMUNICATO STAMPA 

 

“Donazioni e testamenti a favore del no profit”

 

Lilt Biella, in collaborazione con Banca Sella,

discuteranno su questo tema assieme agli ordini professionali di

Notai, Avvocati e Commercialisti

lunedì 15 aprile alle ore 14 presso l’Università aziendale Banca Sella

 

Biella, 2 aprile 2013 – Donazioni e testamenti a favore del no profit: un tema interessante, che coinvolge diversi italiani  e con percentuali in crescita. Che cosa si conosce però di questa possibilità?  In generale, in Italia ancora poco. Ed è la ragione che ha spinto Lilt Biella, in collaborazione con Banca Sella, ad organizzare un convegno al quale parteciperanno l’Ordine dei Commercialisti, quello degli Avvocati e il Consiglio Notarile di Biella: un pomeriggio formativo che toccherà i principali argomenti legati a eredità e donazioni.

Si discuterà della possibilità che ogni cittadino ha di destinare una parte della propria eredità a organizzazioni, associazioni o enti nonprofit, oppure di fare una grande donazione mentre è in vita. I lavori, aperti alla cittadinanza oltre che ai professionisti a titolo di aggiornamento, inizieranno alle ore 14 presso l’Università aziendale Banca Sella, in via Corradino Sella 6 a Biella e si protrarranno sino alle 18.

 

Dopo la registrazione e la presentazione da parte del dott. Mauro Valentini, presidente di Lilt Biella, il notaio Massimo Ghirlanda parlerà dei vincoli di destinazione a favore dell’attività Onlus. Alle 15, la dott.ssa Deborah Pasquale illustrerà l”‘onere testamentario come strumento di attuazione di finalità sociali”. A seguire, l’avvocato Massimo Carnia affronterà il tema delle donazioni e testamenti a favore di enti no profit e tutela degli eredi. L’avvocato Luca Zani parlerà di assicurazioni sulla vita, mentre in chiusura di pomeriggio l’avvocato Rodolfo Rosso presenterà i casi di legato o di testamento a favore di Lilt Biella. Alle 15,15, prima delle conclusioni, il dott. Alessandro Terzuolo, commercialista, spiegherà la fiscalità a favore di enti no profit.

 

L’intento di Lilt è di diffondere tra i cittadini la cultura del lascito finalizzato a sostenere una causa sociale e, al contempo, tra i professionisti la conoscenza di nuovi strumenti spesso già diffusi in altri Paesi.

 

In Italia, infatti, secondo una ricerca fatta da Enrico Finzi, presidente di Astra Ricerche, nel lo studio “Gli italiani e il volontariato, solo il 55% dei nostri connazionali tra i 18 e i 69 anni risulta informato su queste possibilità.

 

 

Peraltro, solo il 20% è certo che “chi ne ha la possibilità dovrebbe sentire l’obbligo di destinare, dopo la sua morte o finché è in vita, una parte dei suoi soldi a organizzazioni, associazioni o enti non profit”. D’altra parte, solo il 10.9% conosce persone (familiari e non) che abbiano già disposto tali lasciti o tali grandi donazioni in vita. In effetti, sono 2.7 milioni (il 6.6% dei 18-69enni) coloro che hanno già deciso di fare un legato o lascito ereditario, mentre 1.1 milioni di italiani (2.7% del campione) ha già deliberato una grande donazione in vita.

Su 100 persone che hanno già realizzato un lascito ereditario 26 sono donatori attuali, 35 sono volontari e 33 destinano il 5 per mille alle organizzazioni, associazioni o enti non profit; su 100 soggetti che hanno già deciso una grande donazione in vita 41 sono donatori, 26 si dedicano al volontariato e 30 fanno sì che il 5 per mille sia destinato pro bono.

Infine, è interessante notare che ben 5.2 milioni non escludono di fare in futuro un legato/lascito ereditario (il 12.5% della popolazione adulta). Nel mentre, 3.6 milioni di italiani non escludono di disporre in futuro una grande donazione in vita.

CITARE FONTE DATI

Per partecipare al convegno è possibile registrarsi mediante l’apposita scheda di partecipazione, scaricabile dal sito di Lilt Biella oppure da richiedere presso le sedi degli ordini professionali. Per maggiori informazioni è possibile contattare Lilt Biella allo 015 8352112.

 

 

Per informazioni

Ufficio Stampa Lilt Biella

Tel. 015 8352111

Cell.: 339 3007826

Email: comunicazione@liltbiella.it

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Cnovegno gratuito sui lasciti a Biella | Lilt Biella - [...] v a i   a l   c o m u n i c a t o   s…

Post a Reply