Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mag 28, 2013 in News, Rassegna stampa | 0 comments

GMST 2013: 31 maggio 2013 Giornata Mondiale Senza Tabacco

COMUNICATO STAMPA

Ogni anno, il 31 maggio, la LILT si fa promotrice italiana di un’importante e sentita iniziativa indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS): la Giornata Mondiale senza Tabacco.

Il fumo di tabacco è stato definito proprio dall’OMS come “la prima causa di morte evitabile” e non si tratta di un’affermazione da poco se consideriamo che, ogni anno, nel mondo muoiono circa 6 milioni di persone per i danni da fumo; praticamente un adulto su dieci, e i numeri sono destinati ad aumentare (si prevedono 8 milioni di decessi fumo-correlati nel 2030) se non si interverrà con politiche di contenimento della diffusione.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori sarà presente su tutto il territorio nazionale in 106 province sensibilizzando in particolare su un tema centrato sulla salvaguardia dell’ambiente: liberare dal fumo le aree verdi delle città, in modo tale da evitare anche la promozione di modelli di comportamento tra i bambini.

Considerando che un mozzicone di sigaretta impiega sino a 10 anni per degradarsi biologicamente, inquinando, tramite le tossine le falde acquifere, la tutela dell’ambiente dalle sigarette è un elemento da non sottovalutare  ; inoltre, sono proprio i mozziconi di sigaretta ad inquinare maggiormente le spiagge del nostro “Bel Paese”.

Con lo slogan “Liltbertà! – Non mandare in fumo la tua libertà” – anche LILT Biella sarà presente, grazie ai suoi volontari, per offrire materiale informativo sui danni che provoca il fumo attivo e passivo.

Per l’occasione LILT Biella distribuirà  un  particolare  gadget: un pacchetto per “non fumare” con all’interno tante schede con utili consigli, proposte, informazioni, per dire “basta” al tabacco. Inoltre, in cambio di un piccolo contributo, sarà disponibile anche l’esclusiva t-shirt LILT “Don’t do it”.

 

Sempre il 31 maggio LILT Biella parteciperà alla Tavola Rotonda che si terrà durante il convegno “In rete per un ambiente sanitario senza fumo”, che si svolgerà a Torino, presso il Centro Incontri Regione Piemonte. Organizzato dalla Rete oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta, dalla Rete regionale Health Promoting Hospital (HPH), dal Centro di prevenzione oncologica (CPO Piemonte), dall’Azienda ospedaliera Città della salute e della Scienza, LILT Biella relazionerà sull’impegno dell’Associazione nel creare una rete di contrasto al tabagismo nei contesti lavorativi.

 

LILT Biella opera nel settore del tabagismo per creare benessere e salute: per questo, le azioni vanno dalla prevenzione dell’insorgenza del fumo di tabacco nei giovani (ambito nel quale opera dal 1995) e per aiutare i fumatori a smettere di fumare. In quest’ultimo settore, orientato a dare una mano ai fumatori a trovare un sistema valido per lasciare una scomoda e pericolosa dipendenza, LILT Biella ha modificato la propria operatività: dopo i primi anni in cui venivano svolti corsi di gruppo, dal 2004 ha attivato un Centro Antifumo ed ha iniziato a proporre un metodo per smettere di fumare definito “integrato” in cui si agisce con un supporto farmacologico ed un supporto psicologico.

I risultati, da subito, sono stati estremamente positivi ed il numero delle persone trattate con successo è in crescita: nel 2012 le richieste telefoniche per smettere di fumare giunte a LILT Biella sono state 106; 63 persone hanno fatto il trattamento integrato e 55 hanno smesso di fumare. La percentuale di successo è, quindi, estremamente importante e probabilmente la più alta d’Italia essendo pari all’87,3%.

 

 

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Fumo di Tabacco: la prima causa di morte evitabile | Lilt Biella - [...] v a i    a l    c o m u n i c a t o >> [...]

Post a Reply