Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mag 19, 2016 in Iniziative Solidali, News | 0 comments

Rugbytots Prealpi: si gioca per LILT Biella

Rugbytots Prealpi: si gioca per LILT Biella

È arrivato Rugbytots Prealpi: divertente, educativo e solidale

L’appuntamento è per questo sabato a partire dalle ore 16.00 presso lo Stadio del Rugby di Biella in Via Salvo d’Acquisto: si tratta di Rugbytots, un innovativo programma di psicomotricità che si rivolge ai bambini appassionati di rugby dai 2 ai 7 anni.

Rugbytots annuncia la volontà di supportare la lotta contro i tumori attraverso le iscrizioni per sostenere l’ambulatorio pediatrico di SPAZIO LILT.

Rugbytots ti aspetta questo sabato: partecipa >>

Se non l’hai ancora fatto, iscriviti alla nostra newsletter elettronica per scoprire in anticipo tutti i nostri eventi ed essere sempre informato:

[myd_mod_news campi=”nome,cognome” obbligatori=”nome,cognome” form_id=”9″]

Sabato 21 maggio, a partire dalle ore 16.00, presso lo Stadio del Rugby di Biella, in via Salvo d’Acquisto, si svolgerà l’Open Day per presentare Rugbytots, un’azienda famosa nel mondo per aver creato il primo corso di motricità di base col pallone ovale, adatto ai bambini e alle bambine da 2 a 6 anni. Grazie a Rugbytots Prealpi anche i genitori che vivono a Biella potranno iscrivere i  propri  bambini ai corsi per permettere loro di approcciarsi allo sport della palla ovale, divertirsi, fare attività fisica ma  non solo: l’iniziativa ha anche uno scopo benefico, infatti, i responsabili per la Provincia  di Biella di Rugbytots, Fabio Pirola e Corrado Musso, hanno scelto di devolvere una parte delle quote di iscrizione in favore di LILT Biella e, in particolare, per l’ambulatorio pediatrico per la prevenzione ed il trattamento dell’obesità in età evolutiva che verrà attivato a breve a SPAZIO LILT.

La parola a Fabio Pirola e a Corrado Musso, responsabili di Rugbytots Prealpi

“I nostri corsi di motricità di base col pallone ovale aiutano il bambino a prevenire l’obesità – affermano  Fabio Pirola e Corrado Musso, responsabili di Rugbytots Prealpi – contribuiscono, aumentando il dispendio energetico a ridurre la massa grassa e ad aumentare quella magra, aiutano un corretto sviluppo osseo e migliorano la sensibilità all’insulina e soprattutto favoriscono una straordinaria esperienza sociale del piccolo, oltre ad assicurare per lui tutti i benefici psicologici. Il 100% degli iscritti ha rivelato un accrescimento dell’interesse verso le attività motorie che li ha portati ad un maggior dinamismo anche oltre l’orario delle nostre lezioni, con una sensibile diminuzione del tempo medio di sedentarietà davanti alla TV. A questo si aggiunge un aumento evidente delle qualità interpersonali, una maggior facilità a fare amicizia e un accresciuto rispetto del sistema di regole che disciplinano il vivere in società”. 

Leggi l’intervista alla Dott.ssa Fornaro, Psicologa, Psicoterapeuta, Psico-oncologa e Responsabile dell’Ambulatorio per l’obesità infantile di SPAZIO LILT

Dottoressa Antonella Fornaro

Dott.ssa Antonella Fornaro

“L’accento che verrà posto presso l’ambulatorio pediatrico concerne fondamentalmente due ambiti: l’alimentazione e l’attività fisica; questi due elementi vengono considerati come veri e propri “stili” di vita; pertanto l’obiettivo non sarà quello di imporre o proporre rigide diete, ma di promuovere un nuovo modo di intendere la salute, una salute che prevede una collaborazione e un coinvolgimento dei genitori e dell’intera famiglia. La parte dell’attività fisica, che nel progetto sarà seguita da un professionista in scienze motorie esperto in mental coaching, prevede di coinvolgere i bambini in attività personalizzate, strutturate e divertenti. L’attività fisica e lo sport in generale, praticati sin dall’infanzia, sono fondamentali per una buona crescita psico-fisica e vanno intesi e proposti assecondando gli interessi espressi dai bambini stessi. Anche con bambini che non amano la tradizionale “ginnastica” è possibile riscontrare un appassionarsi ed un crescente coinvolgimento in attività, giochi e sport scelti da loro. L’obiettivo non è, quindi, la prestazione, ma il benessere che si esprime attraverso la salute mentale, psicologica e fisica”.

 

Dillo a un amico!

Aiutaci a diffondere il valore della prevenzione,
basta un click:

DILLO-A-UN-AMICO-251X78

 

Post a Reply