Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Ott 28, 2014 in Articoli di interesse, News | 0 comments

Nuova guida per la prevenzione del tumore al seno

Nuova guida per la prevenzione del tumore al seno

Tumore al seno: disponibile on-line la nuova guida di LILT Biella dedicata alla prevenzione del BIG Killer n.1 del genere femminile.

Come prevenire il tumore della mammella? Quali sono gli esami per scoprirlo precocemente?Mammografia o Ecografia? Leggi l’articolo e scarica gratuitamente la nuova guida per la prevenzione del tumore al seno.

c l i c c a  q u i >>

Hai già scaricato la tua guida?

invita un amico!

Aiutaci a diffondere il valore della prevenzione,
basta un click:

DILLO-A-UN-AMICO-251X78

conoscere il tumore al senoConoscere il tumore al seno: cancro al seno e lesioni prenoplastiche

Le cellule che costituiscono la ghiandola mammaria si riproducono continuamente, sia per generare il ricambio con nuove cellule, sia per riparare quelle danneggiate. Il processo di riproduzione e crescita cellulare è molto sofisticato e regolato da alcuni geni. In condizioni di normalità tale processo avviene secondo un preciso fisiologico programma, in modo regolare secondo un programmato ordine. L’invecchiamento ed eventuali fattori ambientali possono danneggiare questi geni, determinando una crescita incontrollata delle cellule mammarie ed il conseguente sviluppo di un tumore(cancrogenesi). Gli esami strumentali oggi disponibili per un’efficace diagnosi precoce consentono di….. per continuare a leggere, scarica la guida completa>>

WIDGET-210X210_2Scopri il tuo livello di rischio:

I principali fattori di rischio per l’insorgenza del tumore mammario non sono modificabili; altri se rimossi possono nettamente ridurre il rischio di sviluppare il tumore al seno: obesità, scarsa attività fisica, scarso consumo di frutta e verdura, alcol, fumo. Non solo: vi sono strumenti di selezione per identificare le donne da avviare ai centri per la gestione del rischio eredo-familiare dei tumori della mammella: si tratta di una semplice tabella dove è sufficiente cerchiare i punteggi relativi ai casi riferiti e sommarli. Se la somma è 0 oppure 1 il rischio…… per continuare a leggere, scarica la guida completa>>

diagnosi precoce tumore della mammellaQuali sono gli esami per scoprire precocemente il tumore della mammella?

E’ importante scoprire il tumore il più precocemente possibile. Scoprendo un tumore quando misura meno di un centimetro la probabilità di guarigione è di oltre il 90%, gli interventi sono conservativi e non procurano danni estetici alla donna. Gli esami più importanti per la diagnosi di un tumore mammario sono.per continuare a leggere, scarica la guida completa>>

WIDGET-210X210_4Mammografia o ecografia?

La mammografia è l’esame di elezione per la ricerca dei tumori al seno soprattutto nelle donne al di sopra dei 40 anni: rappresenta l’indagine ottimale per individuare la presenza di microcalcificazioni, che talora possono essere espressione di lesioni tumorali o preneoplastiche. L’uso della tecnica digitale è oggi preferibile a quella tradizionale perchè la qualità dell’immagine è migliore e l’impiego di raggi X ulteriormente ridotto….. per continuare a leggere, scarica la guida completa>>

terapie per il tumore al senoDi quali terapie potresti aver bisogno?

Il tumore al seno è in realtà un gruppo eterogeneo di malattie per le quali oggi abbiamo a disposizione un ampio ventaglio di opzioni terapeutiche complementari e variamente integrate tra loro, che comprendono la chirurgia, la radioterapia, e le terapie mediche (ormono e chemioterapia). La paziente che riceve una diagnosi di carcinoma della mammella, sarà seguita da un team di specialisti composto dal radiologo, chirurgo senologo, anatomo-patologo, oncologo, radioterapista e chirurgo plastico che valuterà dettagliatamente sulla base delle dimensioni e caratteristiche biologiche del tumore e delle condizioni di salute della paziente, quale sia la strategia più efficace in termini di………..per continuare a leggere, scarica la guida completa>>

Compila il Form sotto e

Scarica la Guida LILT su Allattamento e Prevenzione

  • TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI I vostri dati saranno custoditi e trattati da LILT Biella in modo conforme alla legge sulla privacy(D.LGS 196/2003), saranno utilizzati esclusivamente per gli scopi indicati e non verranno ceduti, comunicato o trasferiti ad altri.

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Carcinoma epatico e scarsità di sintomi - […] se ne parla così raramente in Europa non avendo la stessa incidenza del carcinoma polmonare o del tumore alla…

Post a Reply