Il sorriso di Daria irradia ogni cosa: l’esercizio fisico adattato le ha fatto tornare il sorriso.

Lo ripeto spesso, grazie all’esercizio fisico adattato finalmente posso tornare a vedere il mondo a colori”. La frase con cui Daria decide di raccontarsi (e raccontare la sua esperienza nelle palestre della Salute di Spazio LILT) del resto, la dice lunga. “Non riuscivo più a muovermi per un fortissimo mal di schiena, al punto che non ero più nemmeno autonoma. Poi ho scoperto che l’esercizio fisico adattato, ovvero l’esercizio fisico mirato a dosato a seconda delle diverse patologie di una persona, è davvero in grado di far stare meglio e ritornare il sorriso”.

E Daria, la malattia, la conosce bene. Nel 2007 ha sconfitto il tumore al seno. Una battaglia che, però, sta di nuovo combattendo perché la malattia è ritornata nel 2017. “Questo tumore non è più operabile come il precedente. Ho provato a sconfiggerlo per la seconda volta con la chemioterapia e con una cura ormonale che però non hanno avuto effetto. Per questo ho deciso aderire a uno studio europeo che utilizza una cura ormonale sperimentale. Sono seguita e supervisionata da un’équipe di Oncologi dell’ASL di Biella e, in particolare, un’infermiera che monitora ogni passo”.

E di passi, Daria, ne ha sempre fatti tanti in tutto il corso della sua vita. E tanti ne ha fatti fare a tutti i bambini delle scuole primarie a cui ha insegnato fino al pensionamento, aiutandoli a crescere e a diventare grandi.

Così come i fiori del suo giardino, che il mal di schiena non le permetteva più di curare e che, per caso, o per destino, l’hanno condotta a Spazio LILT. “Ho chiamato in Lega Tumori perché ero alla ricerca di un corso di giardinaggio. Non c’era, ovviamente, ma c’era l’Esercizio Fisico Adattato ad attendermi. Così come Giuliano e Chiara, i chinesiologi di Spazio LILT. Dopo la prima valutazione funzionale ho deciso di iniziare a frequentare le palestre della salute di Spazio LILT dove mi è stato cucito su misura un programma di attività fisica che teneva conto non solo del mal di schiena, ma del tumore al seno e delle difficoltà con cui devo convivere quotidianamente per via della malattia. Faccio un esempio, semplice ma che secondo me ben spiega ciò di cui stiamo parlando. C’è un esercizio ben preciso che aiuta a combattere il mal di schiena, si chiama posizione del gatto. Dopo l’intervento io non posso più eseguirlo quindi i chinesiologi di Spazio LILT hanno adattato, è proprio il caso di dirlo, la mia condizione fisica ad altri esercizi dosando l’esercizio come se fosse a tutti gli effetti un farmaco”.

Dopo il primo ciclo di sedute, Daria riesce di nuovo a camminare, alzarsi dal letto, vestirsi, guidare.
Adesso mi manca più solo l’ultimo passo, ritornare dalle mie rose e dal mio giardino. Sta arrivando la primavera e io devo ringraziarle per avermi in qualche modo spinta a Spazio LILT e a ritrovare la mia autonomia e il mio sorriso”.

Vuoi avere maggiori informazioni su come destinare il tuo 5×1000 a LILT Biella e far tornare il sorriso ad altre persone come Daria? Clicca subito qui
Vuoi avere maggiori informazioni sull’Esercizio Fisico Adattato? Clicca qui