Prevenzione dei tumori: Lilt for Biella 2018

/, News/Prevenzione dei tumori: Lilt for Biella 2018

Nella lotta contro i tumori ogni obiettivo raggiunto è un punto di partenza

La prevenzione dei tumori

10.000 visite di prevenzione dei tumori: è questo il nuovo obiettivo di LILT BIELLA per il 2019. Lo ha annunciato lo scorso 10 novembre Mauro Valentini, Presidente dell’Associazione, durante l’evento spettacolo LILT for BIELLA che, al Teatro Sociale Villani, ha visto tante eccellenze del territorio biellese unite per la lotta contro il cancro.

Musica, sport, spettacolo e imprenditoria: sono stati tanti i personaggi illustri biellesi che, lo scorso 10 novembre sono saliti sul palco del Teatro Sociale Villani per dare vita a LILT for Biella, spettacolo-evento organizzato da Lilt Biella per accendere, ancora una volta, i riflettori sul tema della prevenzione come strumento principale nella lotta contro al cancro.

L’evento spettacolo per la prevenzione dei tumori

Un tema che vede da sempre Lilt Biella impegnata per la salute e il benessere dei cittadini e che, sarà ancora potenziato nel corso del 2019 con un nuovo, grande obiettivo: l’erogazione di 10.000 visite di prevenzione oncologica su tutto il territorio biellese (un incremento del 25% rispetto al 2018).

Lo ha ricordato Mauro Valentini, Presidente dell’Associazione, durante uno dei momenti più commoventi della serata: la consegna del Premio Lilt – Piero Caucino assegnato quest’anno alla Memoria del Dott. Franco Gambarova e ritirato dalla moglie Paola direttamente dalle mani di Chiara Caucino.
Sempre nel corso della serata sono state assegnate altre due onorificenze / premi da parte di Confartigianato e LILT Biella: la prima a Elisabetta Dami, creatrice del noto personaggio per bambini Geronimo Stilton, per la sua umanità e il suo impegno a favore della solidarietà e del mondo del volontariato.
La seconda a Mario Ferraris , fondatore di Automatic Elettric, impresa biellese riconosciuta a livello mondiale per la sua capacità di progettare e realizzare componenti elettrici di eccellenza e guidata oggi, dopo 70 anni, dai suoi tre figli.

L’arte, tema centrale della serata, è stata rappresentata dalle eccellenze del nostro territorio: Omar Ronda, recentemente scomparso, raccontato dalla moglie Mariella, Michelangelo Pistoletto, rappresentato da Paolo Naldini di Cittadella dell’Arte e Daniele Basso da sempre vicino a LILT Biella a cui ha donato il simbolo della prevenzione da lui ideato.

Nel corso della serata sono stati inoltre raccolti fondi che Lilt Biella destinerà all’ambulatorio senologico di Spazio LILT.

Lilt Biella ringrazia di cuore tutti gli artisti che sono intervenuti.
Lo spettacolo è stato reso possibile dal contributo dei partner: Sella, Vilflora e Light& Sound e dal lavoro professionale volontario dei presentatori, Cristiano Gatti e Paola Mercandino, e dallo staff tecnico.

Le foto di Lilt Biella 2018