Inaugurazione Spazio LILT

//Inaugurazione Spazio LILT
  • Inaugurazione di Spazio Lilt

Sabato 10 dicembre: Inaugurazione di Spazio LILT

Sabato 10 dicembre 2016 a Biella sarà inaugurato Spazio LILT, il nuovo Centro Oncologico Multifunzionale per la prevenzione, la diagnosi precoce  e la riabilitazione, alla presenza del Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, dell’Assessore alla Salute della Regione Piemonte Antonio Saitta, del Presidente della LILT Nazionale Francesco Schittulli, dei Presidenti delle Sezioni Provinciali LILT e delle autorità nazionali, regionali e locali.
Invitiamo tutti a partecipare ricordando che l’evento si suddividerà in due momenti:

  • A partire dalle ore 11.00 alle 13.30 – Taglio del nastro e cerimoniale con la presenza degli invitati e delle Autorità e visita guidata al Centro, interverranno:

Presidente Di LILT Biella Dott. Mauro Valentini, Sindaco Di Biella Marco Cavicchioli, Presidente Regione Piemonte Sergio Chiamparino, Assessore alla Sanità Regione Piemonte Antonio Saitta, Presidente LILT Nazionale Professor Francesco Schittulli, Vescovo di Biella Mons. Gabriele Mana – benedizione del Centro Oncologico.

  • A partire dalle ore 15.30 – Inaugurazione per i donatori e per tutta la cittadinanza

Stiamo arrivando al giorno dell’inaugurazione dopo un periodo di rodaggio. Quale ruolo avrà Spazio LILT?
La realizzazione di Spazio LILT si è conclusa nella prima metà del 2016, a giugno ci siamo trasferiti, a luglio abbiamo ripreso l’attività tradizionale e a settembre abbiamo attivato i nuovi ambulatori. Dopo un rodaggio di qualche mese siamo pronti per l’inaugurazione ufficiale che è programmata per il 10 dicembre: al mattino ci sarà l’inaugurazione con le autorità nazionali, regionali e locali; è prevista anche la presenza del Ministro, mentre  nel pomeriggio sarà aperta a tutta la cittadinanza. Spazio LILT avrà un ruolo rivolto tutto alla prevenzione sia essa primaria (stili di vita), secondaria (diagnosi precoce), terziaria (riabilitazione) e sarà un punto di riferimento per un area vasta, come previsto dalla Sede Centrale.
Quali sono le prospettive a livello regionale?
Per essere pronti a dare risposte di questo genere e di questa portata è indispensabile, oltre alla sinergia con la ASL e con le scelte di un Ospedale  a prevalente indirizzo oncologico, l’integrazione con e nella Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta e con l’Università del Piemonte Orientale. In questa direzione ci siamo mossi da tempo e abbiamo registrato importanti sintonie dei nostri programmi con queste istituzioni.
Quali sono i nuovi servizi?
Per quanto concerne la prevenzione secondaria la copertura della domanda  si è indirizzata verso la diagnosi precoce dei tumori del cavo orale e del rinofaringolaringe, dei tumori del colon-retto mediante pancolonscopia, dei tumori della mammella nelle donne under 45 anni con l’ausilio della ecotomografia con elastografia in quanto in questa fascia d’età l’incremento dell’incidenza è stato del 30%. Per la prevenzione primaria, oltre all’ attivazione  dell’esercizio fisico adattato rivolto a chi soffre di patologie cronico-degenerative, a  gennaio partirà l’ambulatorio per il sovrappeso e l’obesità in età evolutiva. Infine a marzo, in sinergia con la ASL e la Clinica Fisiatrica dell’Università di Novara, inizierà l’attività di riabilitazione a prevalente indirizzo oncologico.

Intervista al Dott. Mauro Valentini, Presidente di Lilt Biella – Biellese  15 novembre 2016

2018-05-05T15:53:43+00:00 7 dicembre 2016|Categorie: News|Argomenti: , , , |